Chi siamo


Consultorio di Bresso

Centro della Famiglia

Via Villoresi, 43
Tel.02/66503439
info@centrofamigliabresso.it

Consultorio di Cinisello

Centro della Famiglia

Via G. Carducci, 21
Tel.02/6171927
segreteria.centrofamiglia@fastwebnet.it

Consultorio di Desio

Centro Assistenza Familglia

Via Portichetto, 21
Tel.0362/629193
ceafdesio@tiscali.it

Consultorio di Seregno

La Famiglia

Via Cavour, 25
Tel.0362/234798
consultoriofamiliareinte@tin.it

Cosa facciamo


· Consulenza psicologica e psicoterapeutica                     · Consulenza familiare
· Consulenza pedagogica                                            · Servizi di assistenza sociale
· Mediazione familiare                                         · Servizi di ginecologia e ostetricia
· Consulenza legale                     · Incontri di gruppo e corsi su diverse tematiche
· Consulenza Etica           · Consulenza per la maternità e paternità responsabile
· Corsi di educazione e prevenzione alla salute presso scuole e ambiti educativi

I nostri centri


BRESSO
CINISELLO
DESIO
SEREGNO

Storia della fondazione


Il 17 aprile 2013 si è costituita la Fondazione per la Famiglia Edith Stein con atto costitutivo rif.n 18/623/1082 ai rogiti del notaio in Cinisello Balsamo Dr.ssa Simona Guerra.


Premessa
I cambiamenti di tipo culturale e sociale sia nella sfera dei comportamenti e dei valori (crisi e difficoltà delle famiglie, fragilità individuali nel vivere relazioni affettive e di legame stabili) sia a livello istituzionale, nella organizzazione dei servizi rivolti alle famiglie (sviluppo della sussidiarietà, aumento della competitività, contrazione economica dell'intervento pubblico) hanno sollecitato la rete dei Consultori familiari FeLCeAF a trasformarsi al fine di attuare una serie di importanti obiettivi:
- il potenziamento e il supporto delle capacità di gestione delle strutture per affrontare un contesto sempre nuovo e in mutamento.
- un maggiore coordinamento strategico e operativo della rete dei consultori.
- la riduzione della fragilità istituzionale attuale rispetto all'ambiente esterno (Regione Lombardia, Agenzia delle Entrate, Enti Locali);
- l'adeguamento dei requisiti di accreditamento fissati da Regione Lombardia con dgr IX-3540.

per saperne di più...

Modalità d'accesso


L'accesso ai servizi è aperto a tutti senza alcuna limitazione territoriale, culturale, sociale e religiosa.
Ogni richiesta viene accolta sulla base di quanto i Consultori sono in grado di offrire secondo quanto indicato sulla "Carta dei Servizi". Qualora si presentassero richieste che i Consultori non sono in grado di evadere, sarà comunque cura del personale della struttura segnalare all'utente altra/e struttura/e adeguate alla richiesta.
Le persone interessate possono richiedere le prestazioni presentandosi direttamente in segreteria o telefonando.
All'utente che contatta i Consultori chiedendo una prestazione specialistica socio-sanitaria, viene dapprima fissato un primo colloquio con un operatore che valuta il caso e lo invia poi allo specialista adeguato. Per le richieste sanitarie (ostetricia e ginecologia), l'appuntamento, telefonico o di persona, viene fissato direttamente con il medico. L'accesso alle prestazioni è diretto (non è necessaria la richiesta del medico curante).
Al momento dell'accesso effettivo presso la sede dell'unità di offerta, l'operatore addetto all'accoglienza presenta se stesso e l'attività del Consultorio, spiega le procedure, illustra le possibilità di aiuto, raccoglie i dati anagrafici, compila una cartella.
L'utente viene informato sulla privacy e firma la dichiarazione relativa.
L'erogazione dei servizi avviene con le modalità previste dal regime di accreditamento regionale, con il pagamento di un ticket per le prestazioni sanitarie soggette a tale onere.

Carta dei servizi


La carta dei servizi è uno strumento con il quale intendiamo fornirvi tutte le informazioni relative ai servizi offerti dai nostri Consultori in una logica di trasparenza.
La sua adozione è prevista dalla L. 328 8.11.2000 art. 13 per gli enti erogatori delle prestazioni e dei servizi sociali.
La carta dei servizi ha le seguenti finalità:

- definire i criteri per l'accesso ai servizi
- indicare le modalità di erogazione delle prestazioni
- definire le condizioni per facilitare la valutazione da parte degli utenti
- definire le procedure per assicurare la tutela degli utenti

Il Consultorio mette a disposizione degli utenti la propria Carta dei Servizi dalla quale sarà possibile conoscere:

- l'ente che gestisce il servizio
- le sue modalità di funzionamento
- i diversi servizi offerti
- i fattori di qualità, gli indicatori e gli standard di qualità garantiti
- le modalità di rilevazione della soddisfazione dell'utente
- la sua partecipazione al miglioramento continuo del servizio e del reclamo

per saperne di più...

Codice etico


La predisposizione del Codice Etico ha come presupposto l'introduzione di un Modello Organizzativo Comportamentale atto a perseguire fondamentalmente due finalità:

-  impedire ed ostacolare condotte contrarie alle prescrizioni di legge;
- incentivare la migliore qualità delle attività svolte dall'ente, tramite i propri collaboratori, tenendo in considerazione i valori espressamente indicati.

Il Codice Etico fissa le regole e riunisce i principi valoriali cui dovranno attenersi tutti coloro che operano direttamente e/o indirettamente nel contesto dell'organizzazione.
Sarà cura di tutto il personale dare concreta attuazione ai valori e ai principi contenuti nel Codice, facendosi carico delle responsabilità assunte verso l'interno e verso l'esterno, con l'obiettivo anche di rafforzare la fiducia, la coesione e lo spirito di gruppo.
Il Codice Etico cerca di costruire con i propri stakeholders (portatori di interesse) un rapporto di fiducia che sappia contemplare tutti gli interessi coinvolti nel rispetto delle disposizioni di legge e dei principi di onestà, imparzialità, affidabilità, lealtà, correttezza e trasparenza. L'osservanza delle disposizioni contenute nel Codice Etico costituisce parte integrante ed essenziale delle obbligazioni contrattuali facenti capo ai destinatari.

per saperne di più...

Statuto fondazione


Articolo 1
Denominazione
1.1 È costituita la Fondazione denominata "Fondazione per la Famiglia Edith Stein ONLUS", istituita per iniziativa del Centro della Famiglia-Onlus di Cinisello, Centro della Famiglia di Bresso, Centro Assistenza alla Famiglia di Desio, Consultorio interdecanale di Seregno. La Fondazione utilizzerà, nella denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico, la locuzione "Organizzazione non lucrativa di utilità sociale" o dell'acronimo "ONLUS".
1.2 La Fondazione ha sede legale in Cinisello Balsamo, via Carducci 21.
1.3 La fondazione ha durata illimitata.

Articolo 2
Scopo
2.1 Scopo della Fondazione è la promozione, il sostegno e l'assistenza alla persona, alla coppia, alla famiglia e alla maternità, secondo la visione cristiana della persona, della sessualità e della famiglia, in sintonia con il magistero della Chiesa e secondo le direttive pastorali della diocesi di Milano.
2.2 La Fondazione rappresenta una concreta attuazione dell'impegno pastorale della comunità cristiana ambrosiana a favore dell'importante e delicata realtà familiare.
per saperne di più...